Nome: Soave
Provincia: Verona
Regione: Veneto
Voto: 7

In epoca romana, Soave doveva essere un “pagus” ovvero una circoscrizione territoriale rurale accentrata su luoghi di culto locale, pagano prima e cristiano poi. Questa supposizione è dovuta al fatto che nelle strette vicinanze si trovano i sepolcreti della frazione Castelletto, quello di contrada Cernìga, quello nei pressi della chiesetta della Bassanella ed altri.
In un documento del 934 si parla del suo castello, probabilmente eretto su una preesistente fortificazione romana.

Tra tutte le varie porte di accesso, la più spettacolare è senz’altro Porta Verona, alla quale si accede da Piazza Cavalli.

DSCF0927_DSCF0928

La suggestiva disposizione delle mura, ricorda molto Marostica. Il castello piazzato sul colle ed il borgo sottostante protetto da una lunga cinta muraria ancora intatta

DSCF0929

Entrati all’interno del borgo, in ogni punto ci si sente “protetti” dalle imponenti torri che sovrastano le varie porte di accesso.

DSCF0931

DSCF0932

DSCF0933

DSCF0938

DSCF0961

DSCF0962

Levate le mura, a Soave di medievale è rimasto ben poco ma è comunque un borgo carino e ben tenuto.

DSCF0937

Tra i vari palazzi storici, quello che più spicca è il Palazzo di Giustizia,

DSCF0941

Se perà volete “respirare” l’aria medievale, vi consiglio di fare il giro interno delle mura.

DSCF0964

DSCF0966

DSCF0983

DSCF0967

DSCF0971

DSCF0973

DSCF0974

Salendo sul colle (noi siamo andati in auto) si giunge al castello scaligero dal quale si gode di una buona vista sul borgo sottostante.

20190417_144422

20190417_143843

20190417_143821

Gli amanti del vino, saranno ben contenti di visitare anche le molte cantine dove si produce l’ottimo nettare d’uva che prende il nome del borgo.

Il borgo tour che vi propongo comprende Montagnana, un altra stupenda città murata, e Este.

Borghettaro è anche social. Seguimi su FB e su Instagram