Nome: Camogli
Provincia: Genova
Regione: Liguria
Voto: 8,5

Sebbene ritrovamenti nelle vicinanze del borgo facciano capire che la zona era abitata già in età preistorica, il nome “Vila Camuli” appare per la prima volta in un documento scritto in età medievale, indicativamente tra il 1018 ed il 1045.
L’origine del nome è incerta e moltissime sono le interpretazioni: si va dal nome di divinità (Camulio o Camulo ovvero Marte oppure Camolio, divinità gallo-celtica) a una definizione greco-ligure di cam gi che significherebbe “terra di basso”, in relazione alla posizione del borgo rispetto al valico della Ruta.
Nei secoli successivi fu definita anche Città dei 1000 bianchi velieri, cosa che fa immaginare la grande importanza che aveva questo piccolo porto.

Ora io definirei Camogli come la città dai mille colori, grazie alle abitazioni decorate finemente.

DSCF9076
DSCF9077_DSCF9082
DSCF9083_DSCF9099
DSCF9100_DSCF9106
DSCF9107
DSCF9116_DSCF9127_1 - Copia
DSCF9128_DSCF9133
DSCF9134

Superato il porto, ci aspetta una meravigliosa vista sul promontorio.

DSCF9135_DSCF9142
DSCF9144

Meritevole anche la Basilica di Santa Maria Assunta.

DSCF9145_DSCF9156
DSCF9157_DSCF9163

Un po’ in tutti i borghi liguri, molti palazzi hanno delle finte finestre. In questa foto osservate come le 3 centrali sembrano vere.

DSCF9164

E che dire del gattino?

DSCF9165
DSCF9166_DSCF9172_1
DSCF9173_DSCF9176_cr

Camogli è stupenda sia per una gita veloce, sia per un soggiorno più prolungato che vi permetterà di godervi tutto il territorio circostante.
Come borgo tour vi porto a vedere Santa Margherita Ligure, Sestri Levante e, se proprio ci tenete tanto, Portofino.

Per altre idee nei dintorni di questo borgo vi consiglio di dare una occhiata alla mappa dei borghi da me visitati, con i relativi link agli articoli.